Il tesoro del lago di Braies

Una volta le montagne di Braies erano abitate dai Selvaggi che trascorrevano il loro tempo cercando oro e pietre preziose. Quando dalla valle arrivarono i pastori per far pascolare il bestiame sui meravigliosi prati intorno al Lago, malgrado i molti doni preziosi ricevuti dai Selvaggi, cominciarono a derubarli. Quest’ultimi, infuriati, aprirono le fonti sotterranee che si unirono in una vasta superficie d'acqua, inghiottendo le loro ricchezze. Il lago così formato fu chiamato "Lago Selvaggio". I pastori della Valle di Braies lo rinominarono il "Lago (selvaggio) di Braies".


Sto guidando attraverso il parco naturale Fanes-Senes-Braies, diretta a nord.

Il lago è a 1500 m. e scorgo già le vette delle Dolomiti. Ripenso alla fiaba dei Selvaggi che erano, ieri come oggi, migliori dei "civilizzati".


Mi incammino lungo il sentiero che circonda il lago. La luce è tersa oggi e il paesaggio davvero formidabile; devono essere stati soprattutto smeraldi, le pietre preziose inghiottite dal lago, perchè questo è il colore purissimo dell'acqua.



Man mano che mi inoltro tra gli alberi che circondano il lago, i primi segnali gioiosi che qualcosa sta per succedere,

i pesci saltano fuori dall'acqua, lasciando cerchi concentrici che si sovrappongono gli uni agli altri, in una tessitura infinita.



La luce svela un mondo nuovo, quello sotto la superficie, come un segreto sussurrato agli occhi per un attimo e subito occultato.



Ad ogni passo una nuova bellezza, il gioco dei riflessi sull’acqua, sempre sul punto di scomparire, lascia emozioni profonde acuite dalla transitorietà di quello splendore.


Mi fermo accanto a una radice che sembra la testa di uno spirito del bosco, anche il lago trattiene il fiato. Qualcuno si immerge nell'acqua, evocando secoli di miti, dalla Dea Madre alle Ninfe, Nereidi e Naiadi, fino all'acqua della purificazione e della rinascita miracolosa.



E' sublime restare immersi in questa luce liquida che sospende la realtà nello spazio.



Anche i miei occhi si fanno specchio, si fanno nuovi e ridenti. La bellezza di Braies consola e rigenera la speranza.



All Images and Original Text Copyright Solo Moles - Travel One 2020

Contact solomoles@gmail.com


=========================


Scorri giù per lasciare un commento.


=========================



















475 visualizzazioni2 commenti