top of page

Orosei Sentori di primavera - Hints of spring

Ritorno a Orosei dopo molti anni, con il ricordo ancora vivo di un suono, quello del canto polivocale “a concordu”, della tradizione dei cantori della bassa Baronia, di cui questa città è il cuore.

E’ difficile spiegare le ragioni del fascino di questi canti religiosi e profani; credo che sollecitino qualcosa nascosto nella parte arcaica e universale di ognuno di noi. Qualcosa che ha a che fare con il bisogno di elevazione, di spiritualità, che nel canto corale sono esaltate dalla piena armonia di voci e identità diverse.

NB Automatic translation of the English text - Reading time 10 minutes

I return to Orosei after many years, with the still vivid memory of a sound, that of the polyvocal song "a concordu", of the tradition of the singers of the lower Baronia, of which this city is the heart.

It is difficult to explain the reasons for the charm of these religious and profane songs; I believe they stimulate something hidden in the archaic and universal part of each of us. Something that has to do with the need for elevation, for spirituality, which in choral singing are enhanced by the full harmony of different voices and identities.


Esco sulla terrazza della casa che mi accoglie, davanti a me l’imponente chiesa di Sas Animas, che dal 700 dà il nome anche alla confraternita delle Anime. Le Confraternite sono comunità religiose in cui vengono rappresentati tutti i ceti sociali, che esercitano opere di carità; recitano preghiere e partecipano alle processioni.

Scendo in piazza, passo davanti all’oratorio di Sas Animas, la porta è aperta, un gruppo di bambini e bambine intorno a un tavolo recitano insieme l’Ave Maria.

I go out onto the terrace of the house that welcomes me, in front of me the imposing church of Sas Animas, which since the 18th century has also given its name to the brotherhood of Souls. The Brotherhoods are religious communities in which all social classes are represented, which carry out charitable works; they recite prayers and participate in processions.

I go down to the square, I pass in front of the Sas Animas oratory, the door is open, a group of boys and girls around a table recite the Ave Maria together.

Mi inoltro nei vicoli del centro storico immerso nel silenzio, dove dal Medio Evo in poi si è svolta la vita questa città. Un severo castello medioevale, Sa Preione Vezza, apre il percorso a tesori barocchi, a un museo delle marionette e a giardini interni rigogliosi di alberi da frutta.

I enter the alleys of the historic center immersed in silence, where life in this city took place from the Middle Ages onwards. A severe medieval castle, Sa Preione Vezza, opens the way to baroque treasures, a puppet museum and internal gardens lush with fruit trees.





La luce oggi è incredibilmente tersa e chiama alla natura.

Sulla strada verso il mare, percorro lentamente il ponte stretto sul Cedrino, la macchia delle sue rive brilla di colori.

The light today is incredibly clear and calls to nature.

On the way to the sea, I slowly cross the narrow bridge over the Cedrino, the scrub of its banks shines with colours.

Attraverso una campagna che riluce di verde nuovo e fiori appena sbocciati. Sentori di primavera che sorprendono in questa fine di gennaio, ma siamo in Sardegna dove tutto è possibile.

I walk through a countryside that shines with new greenery and newly bloomed flowers. Hints of spring that surprise at the end of January, but we are in Sardinia where everything is possible.


La dimensione agreste infonde serenità: le immagini di questa campagna sono un silenzioso inno alla Terra.

Mi fermo a guardare piccoli frutteti e uliveti immersi nel giallo vivace del trifoglio. In un minuscolo appezzamento stanno bruciando delle frasche, due buoi ruminano tranquilli.

The rural dimension instills serenity: the images of this campaign are a silent hymn to the Earth.

I stop to look at small orchards and olive groves immersed in the bright yellow of the clover. In a tiny plot some branches are burning, two oxen are calmly chewing the cud.

Una voce dietro di me grida qualcosa, mi giro,

un uomo dal finestrino di un camion mi invita ad entrare.

E’ Giorgio, il proprietario del posto e custode dei buoi; mi racconta che vivevano sulle montagne,

ma ora sono qui perché a maggio, traineranno il carro adorno di fiori alla festa di san Isidoro. protettore degli agricoltori. Mentre chiacchieriamo, l’operaio continua il suo lavoro intorno al fuoco, viene dal Marocco, sono in molti come lui a lavorare in queste campagne. Il bue gira la testa e mi lancia uno sguardo molto attento. E' bellissimo.

A voice behind me shouts something, I turn around,

a man from the window of a truck invites me to enter.

It's Giorgio, the owner of the place and keeper of the oxen; he tells me that they lived in the mountains,

but now they are here because in May, they will pull the cart adorned with flowers to the feast of San Isidoro. protector of farmers. While we chat, the worker continues his work around the fire, he comes from Morocco, there are many like him who work in these countryside. The ox turns its head and gives me a very attentive look. It's beautiful.

Ci guardiamo a lungo, penso a quei bei versi di Tagore: “..all’improvviso l’oscura memoria si desta in una musica senza parole, e la bestia guarda in viso l’uomo con una tenera fiducia e l’uomo la guarda negli occhi con divertito affetto. Sembra quasi che i due amici s’incontrino mascherati e attraverso il travestimento vagamente si riconoscano.”

We look at each other for a long time, I think of those beautiful lines by Tagore: "..suddenly the dark memory awakens in wordless music, and the beast looks into the man's face with a tender trust and the man looks at it in the eyes with amused affection. It almost seems that the two friends meet in disguise and vaguely recognize each other through the disguise."


Riprendo il viaggio, un cartello indica una strada sterrata e una chiesa, Santa Maria ‘e Mare. Accanto alla chiesetta un gruppo di uomini sta potando una palma, proseguo verso lo specchio d’acqua antistante e man mano che mi inoltro nel paesaggio, capisco dove mi trovo; quest’area paludosa, separata dal mare dal litorale sabbioso della Marina di Orosei, è la foce del fiume Cedrino. Il fiume meraviglioso, che ho ammirato anche a Dorgali, arriva qui dal massiccio del Gennargentu.

I continue my journey, a sign indicates a dirt road and a church, Santa Maria 'e Mare.

Next to the church a group of men are pruning a palm tree, I continue towards the body of water in front and as I move further into the landscape, I understand where I am; this marshy area, separated from the sea by the sandy coast of the Marina di Orosei, is the mouth of the Cedrino river.

The wonderful river, which I also admired in Dorgali, arrives here from the Gennargentu massif.

I pensieri si diradano fino a scomparire del tutto, c’è spazio solo per la bellezza che si dispiega tutto intorno.

Thoughts thin out until they disappear completely, there is only room for the beauty that unfolds all around.

Il sole si sta abbassando velocemente, riprendo la strada, mi perdo e mi ritrovo su un ponticello, a destra il mare, a sinistra l’immancabile palude.

The sun is going down quickly, I get back on the road, get lost and find myself on a little bridge, on the right the sea, on the left the inevitable swamp.

Guardo sulla mappa, deve essere la spiaggia di Foghe Pizzinna. Chiudo la giornata in bellezza, camminando tra le canne dorate che bordano la spiaggia. Questa volta non sono sola, qualcuno mi ha preceduta e, come me, sta fissando il mare.

I look on the map, it must be the Foghe Pizzinna beach. I end the day on a high note, walking among the golden reeds that border the beach. This time I'm not alone, someone preceded me and, like me, is staring at the sea.

Mentre torno verso casa appagata e felice, arriva un messaggio:

> Insomma sei rimasta in Sardegna <

Vorrei rispondere con la voce di De André:

> Non sei tu, è la terra che ti sceglie <

As I return home satisfied and happy, a message arrives:

> In short, you remained in Sardinia <

I would like to respond in De André's voice:

> It's not you, it's the earth that chooses you <


Scorri giù per leggere i commenti e lasciare il tuo.

Scroll down to read the comments and leave yours.



==================

All Images and Original Text Copyright Solo Moles - Travel One 2022

Contact solomoles@gmail.com

==================















695 visualizzazioni3 commenti

3 comentarios


Ogni angolo della Sardegna è sempre una grande scoperta e le tue foto ci mostrano un punto di vista diverso e speciale.

Me gusta

sandro40.perego
sandro40.perego
15 feb 2020

Bellezza ed emozioni si intrecciano in questa terra antica e sempre coinvolgente. Complimenti per come ci fai conoscere aspetti particolari della Sardegna. Ciao Sandro e Mariuccia

Me gusta

fiamma.morelli
fiamma.morelli
06 feb 2020

ancora un viaggio da sogno .

Ma perché solo sognare?

Grazie Gabriella ,

Me gusta

Change language

bottom of page