top of page

Sulla strada da Seulo ad Atzara, mi colpisce una roverella maestosa, sicuramente secolare, che troneggia in fondo a un campo. Decido di fare una deviazione per guardarla da vicino e mi inoltro in una stradina sterrata che spero mi avvicini all'albero. Non lo raggiungo e mi perdo invece in mezzo ai campi fino a una fattoria, dove chiedo informazioni a un uomo seduto davanti alla casa.

NB Automatic translation of the English text - Reading time 7 minutes.

On the road from Seulo to Atzara, I am struck by a majestic oak, certainly centuries-old, which dominates at the end of a field. I decide to take a detour to look at it up close and head down a dirt road that I hope will bring me closer to the tree. I don't reach him and instead get lost in the middle of the fields until I reach a farm, where I ask a man sitting in front of the house for information.

Coglie il mio sguardo sul piccolo vigneto lì accanto, "E' il vigneto di mio nonno" dice "facciamo giusto il vino per la famiglia, ma se va ad Atzara i vigneti più belli sono quelli dei Fradiles, telefoni a Paolo, sono una famiglia molto considerata nella zona.”

Ascolto il consiglio e quando lo chiamo, Paolo mi invita ad assistere all’imbottigliamento che avverrà proprio il giorno dopo il mio arrivo.

I.D.R.

He catches my eye on the small vineyard next door, "It's my grandfather's vineyard" he says "we just make wine for the family, but if you go to Atzara the most beautiful vineyards are those of the Fradiles, call Paolo, they are a family very well regarded in the area.”

I listen to the advice and when I call him, Paolo invites me to attend the bottling which will take place the very day after my arrival.


Atzara
























L’ accoglienza dei Fradiles non potrebbe essere più cordiale, mentre si prepara il camion su cui avverrà l’imbottigliamento, Antonio, l'agronomo dei vigneti e cugino di Paolo e Roberto, il tirocinante enologo, mi accompagnano a visitare le vigne.

Camminiamo tra i filari e in una conversazione vivace ricevo molte informazioni.

Fradiles in sardo vuol dire cugini, infatti i cugini di questa famiglia hanno deciso di unire i loro vigneti sotto un unico marchio e collaborano tutti ad ogni fase importante della vita del loro vino, come l’imbottigliamento di oggi.

The Fradiles' welcome could not be more cordial, while the truck on which the bottling will take place is being prepared, Antonio, the agronomist of the vineyards and Paolo's cousin, and Roberto, the trainee winemaker, accompany me to visit the vineyards.

We walk between the rows and in a lively conversation I receive a lot of information.

Fradiles in Sardinian means cousins, in fact the cousins ​​of this family have decided to unite their vineyards under a single brand and they all collaborate in every important phase of the life of their wine, such as today's bottling.


Un’ affermazione di Antonio mi colpisce: “La differenza dei territori la fanno le persone che ci vivono, studiando e lavorando a testa bassa.”

Roberto mi spiega che il Mandrolisai Doc è composto da tre diversi vitigni: almeno il 35 % di Bovale che qui è il Muristeddu, il Cannonau e il Monica; le foglie del Muristeddu sono facilmente riconoscibili perché pelosette. E' stata una stagione molto arida quest'anno e la vendemmia si farà prima del previsto. Ci sediamo all’ombra di un grande ulivo ai margini del vigneto antico: “E’ stato innestato e produce tre tipi diversi di olive” mi dice Antonio, lo sguardo si perde tra i filari, è bello essere qui.

Torniamo alle cantine, si è radunata tutta la comunità di parenti e amici, inizia l’imbottigliamento, il lavoro procede frenetico ma nell’allegria generale.

A statement from Antonio strikes me: "The difference between the territories is made by the people who live there, studying and working with their heads down."

Roberto explains to me that Mandrolisai Doc is made up of three different vines: at least 35% Bovale which here is Muristeddu, Cannonau and Monica; the leaves of Muristeddu are easily recognizable because they are hairy. It was a very dry season this year and the harvest will take place earlier than expected. We sit in the shade of a large olive tree on the edge of the ancient vineyard: "It has been grafted and produces three different types of olives" Antonio tells me, his gaze gets lost between the rows, it's nice to be here.

We return to the cellars, the whole community of relatives and friends has gathered, the bottling begins, the work proceeds frenetically but with general happiness.

Poco più in là, nell'orto, Giovanna sta raccogliendo dei rapanelli, sono pronti, li assaggiamo, buoni! Mi porta con sé alla vasca dove sguazzano le anatre, lì accanto una famigliola di tartarughe. Poi, il raccolto più ambito, fichi bianchi e rossi. Da un albero all’altro, la nostra raccolta è tutto un assaggio con molti "Mmmhmm..che buoni!".

I fichi raccolti dagli alberi sono irresistibili, riusciamo comunque a riempire un cesto per gli ospiti. Che meraviglia questa campagna.

A little further on, in the garden, Giovanna is picking some radishes, they are ready, let's taste them, delicious! He takes me with him to the pool where the ducks wallow, next to a family of turtles. Then, the most coveted harvest, white and red figs. From one tree to another, our collection is all a tasting with many "Mmmhmm..so good!".

The figs picked from the trees are irresistible, we still manage to fill a basket for the guests. How wonderful this campaign is.

A casa mi accolgono le feste dei cagnolini molto amati da questa famiglia e i sorrisi delle donne. Ci sono due tavolate già pronte ad accogliere gli invitati, in cucina incontro Angela, la mamma di Paolo e sbalordisco davanti alla tranquillità con cui prepara il pranzo per tante persone, sta dando un ultimo tocco agli antipasti, dal forno esce un profumo di carni, in bella vista una grande varietà di dolci e naturalmente, il vino Fradiles.

At home I am welcomed by the celebrations of the dogs much loved by this family and the smiles of the women. There are two tables ready to welcome the guests, in the kitchen I meet Angela, Paolo's mother and I am amazed at the tranquility with which she prepares lunch for so many people, she is giving a final touch to the starters, the smell of meat comes out of the oven, in plain sight a large variety of desserts and of course, the Fradiles wine.

Il pranzo è ottimo, le lasagne si sciolgono in bocca, le carni cotte a puntino, frutta raccolta nell’orto e molto di più ancora.

Lunch is excellent, the lasagne melts in your mouth, the meats cooked to perfection, fruit picked from the garden and much more.

La gente è simpatica e per nulla intimorita dall'enorme quantità di cibo offerto, davanti a me è seduta Federica che mi parla del suo laboratorio di tintura fatta con i pigmenti naturali di piante spontanee del territorio che raccoglie lei stessa. Si chiama La Robbia, come l'erba con cui si tinge il colore rosso, dopo pranzo andiamo a trovare Maurizio che sta lavorando alle matasse che deve consegnare. Tingere è sempre stata una delle mie passioni.

The people are friendly and not at all intimidated by the enormous quantity of food on offer. Federica is sitting in front of me and talks to me about her dyeing laboratory made with the natural pigments of spontaneous plants in the area that she collects herself. It's called La Robbia, like the grass with which the color red is dyed, after lunch we go to visit Maurizio who is working on the skeins he has to deliver. Dyeing has always been one of my passions.

Una giornata perfetta, uno speciale grazie ai miei ospiti,

ricchi di un vino formidabile e di grande calore umano.

A perfect day, a special thanks to my guests,

rich in formidable wine and great human warmth.


><

Sorgono


















Ad attendermi a Sorgono la deliziosa accoglienza di Paola. Scopro il borgo, centro geografico della Sardegna, osservo le nuvole in movimento dalla finestra della mia camera, ascolto le campane della chiesa accanto, passo davanti alla targa che ricorda che proprio qui, in via Azuni, ha trascorso la sua infanzia Antonio Gramsci. Di sera poi, dalla porta socchiusa della chiesa di Santa Maria Assunta, i canti del coro riempiono la piazzetta antistante.

Oggi, sulla strada da Sorgono verso Ortueri, il paesaggio è un dipinto di fattorie e vigneti. L’aria è fresca e profuma di terra bagnata, la pioggerellina del mattino ha dato un po’ di tregua a un’estate molto arida.

Paola's delightful welcome was waiting for me in Sorgono. I discover the village, the geographical center of Sardinia, I observe the moving clouds from my bedroom window, I listen to the bells of the church next door, I pass in front of the plaque which recalls that right here, in via Azuni, Antonio Gramsci spent his childhood. Then in the evening, from the half-open door of the church of Santa Maria Assunta, the songs of the choir fill the small square in front.

Today, on the road from Sorgono towards Ortueri, the landscape is a painting of farms and vineyards. The air is fresh and smells of wet earth, the morning drizzle has given some respite to a very dry summer.

Mi fermo alla prima piazzola per guardare il paesaggio, ma qualcuno sembra osservarmi, sono due occhi questi?

I stop at the first lay-by to look at the landscape, but someone seems to be watching me, are these two eyes?

Le giro intorno, è bellissima questa sughera centenaria, con un grande cuore.

I walk around it, this century-old cork tree is beautiful, with a big heart.


><

Tonara










Assaporando i tortelli ripieni di porcini e tartufi più buoni della mia vita, alzo lo sguardo sulla montagna davanti, proprio sulla cima c’è qualcosa che sembra un faro, mi dicono che è la vedetta dei forestali. Decido di andarci. Per vedere le nuvole più da vicino e per smaltire il fantastico torrone di Tonara.

Savoring the best tortelli filled with porcini mushrooms and truffles of my life, I look up at the mountain ahead, right on the top there is something that looks like a lighthouse, they tell me it is the foresters' lookout. I decide to go there. To see the clouds more closely and to work off the fantastic Tonara nougat.

L’ uomo a cui chiedo informazioni, mi accompagna fino al bivio per la cima del Muggianeddu, si può davvero dire che la gentilezza abita nel Mandrolisai.

Procedo fino alla fine della strada asfaltata, il panorama contornato dai cirri gonfi è incantevole.

The man I ask for information accompanies me to the crossroads for the top of Muggianeddu, it can truly be said that kindness lives in Mandrolisai.

I proceed to the end of the asphalt road, the view surrounded by puffy cirrus clouds is enchanting.

Poi inizia una sterrata stretta a bordo precipizio, procedo su sassi e buche che fanno traballare l’auto.

Then a narrow dirt road begins at the edge of a precipice, I proceed over stones and potholes that make the car wobble.

Più salgo, più mi chiedo se troverò uno slargo per fare inversione di marcia quando ridiscenderò. Lo trovo quasi subito, decido di parcheggiare, inizio la salita, zaino e “gambe in spalla” come si dice e su verso i 1500 metri dove si trova la vedetta.

The more I go up, the more I wonder if I will find a clearing to turn around when I go back down. I find it almost immediately, I decide to park, I start the climb, backpack and "legs on my shoulders" as they say and up towards 1500 meters where the lookout is located.

I muretti a secco dividono le proprietà in linee prospettiche suggestive, nell'aria un suono di campanacci, sono asinelli che si rotolano nella polvere poco più in basso. Cammino con calma, questo é il mio stato preferito, sola in mezzo al nulla.

The dry stone walls divide the properties into suggestive perspective lines, the sound of cowbells in the air, there are donkeys rolling in the dust a little further down. I walk calmly, this is my favorite state, alone in the middle of nowhere.















La vedetta appare come una semplice casetta con grandi antenne e un fuoristrada parcheggiato accanto; il custode di turno, Giuseppe, mi accoglie con molte domande, una è la stessa di sempre: “Ma è da sola?”. Ridacchio mentre mi affaccio sul panorama passando in rassegna i paesi che si vedono all’orizzonte, Belvì, Aritzo, Sorgono, Tonara, Austis.

The lookout appears as a simple house with large antennas and an off-road vehicle parked next to it; the caretaker on duty, Giuseppe, welcomes me with many questions, one is the same as always: "But is she alone?". I giggle as I look out over the panorama, reviewing the towns that can be seen on the horizon, Belvì, Aritzo, Sorgono, Tonara, Austis.

Mi si spegne il sorriso quando sopra la montagna di fronte scorgo un tubo di pioggia che scende da una nuvola nera e si sposta velocemente verso di noi. I tuoni sempre più vicini, e all’orizzonte fulmini che si susseguono. Il vento sta aumentando e la sensazione è che qualcosa stia per succedere.

Saluto velocemente la famigliola e inizio la discesa alla massima velocità, devo raggiungere l’auto prima che arrivi la bomba d’acqua che potrebbe trasformare la discesa sterrata in un ruscello, in più il terreno è molto friabile.

My smile fades when above the mountain in front I see a pipe of rain coming down from a black cloud and moving quickly towards us. The thunder is getting closer and closer, and on the horizon lightning strikes one after the other. The wind is increasing and the feeling is that something is about to happen.

I quickly say goodbye to the family and start the descent at maximum speed, I have to reach the car before the water bomb arrives which could transform the dirt descent into a stream, plus the ground is very crumbly.

Raggiungo l’auto correndo sulla discesa, parto e continuo in velocità, con le immagini negli occhi dei disastri che sono avvenuti in giro per l’Italia nelle ultime settimane, la sterrata sembra non finire mai, arrivo all’asfalto dove l’acqua scorre ormai a rivoli, sta diluviando. Nei tornanti fino a Tonara il tergicristalli è al massimo, ma la visibilità nulla; con il fiato sospeso affronto i dieci chilometri di curve fino a Sorgono dove arrivo sotto una pioggia battente.

Ce l’ho fatta, ma che paura!

Ora che sono al sicuro, rido pensando che devo aver battuto tutti i record di discesa dalla Punta del Muggianeddu e che la pioggia è finita appena sono entrata in casa.

I reach the car running down the hill, I set off and continue at speed, with images in my eyes of the disasters that have occurred around Italy in recent weeks, the dirt road seems to never end, I arrive at the asphalt where the water flows now in trickles, it's pouring. On the hairpin bends up to Tonara the windshield wipers are on full blast, but visibility is zero; with bated breath I face the ten kilometers of curves up to Sorgono where I arrive under pouring rain.

I did it, but how scary!

Now that I'm safe, I laugh thinking that I must have broken all the descent records from Punta del Muggianeddu and that the rain stopped as soon as I entered the house.


><

Santu Loisu








Esco al tramonto, senza meta. Seguo una strada, svolto, salgo, scendo, mi ritrovo davanti al cimitero. Ridacchio tra me e me, non può essere questa la mia meta, non ancora. Ma confido nell'istinto, proseguo. Ora costeggio una magnifica foresta, fermo un'auto che passa per chiedere dove conduca quella strada, l'uomo mi risponde: "A Santu Loisu.." poi aggiunge perplesso "ma non c'è niente, è una piccola frazione". Riparto, sono decisa a scoprire cosa c'è a Santu Loisu.

Man mano che procedo il bosco diventa sempre più fitto, mi fermo a contemplarlo.

I go out at sunset, aimlessly. I follow a road, turn, go up, go down, I find myself in front of the cemetery. I chuckle to myself, this can't be my goal, not yet. But I trust in instinct, I continue. Now I'm walking alongside a magnificent forest, I stop a passing car to ask where that road leads, the man replies: "To Santu Loisu.." then adds perplexed "but there's nothing, it's a small hamlet". I'm leaving again, I'm determined to find out what there is in Santu Loisu.

As I proceed the forest becomes denser and thicker, I stop to contemplate it.

Alberi, piante e cespugli si affiancano, si sormontano, sembrano stringersi in un grande abbraccio impenetrabile. Mi inoltro tra gli alberi, aggirando i cespugli spinosi.

Trees, plants and bushes stand side by side, overlap each other, they seem to huddle in a large impenetrable embrace. I enter the trees, bypassing the thorny bushes.

Sto camminando su una stratificazione di radici, immagino quel mondo di infinite vie biologiche, dove gli alberi sono connessi anche sottoterra, comunicano tra di loro e si comportano come un unico organismo vivente.

I am walking on a stratification of roots, I imagine that world of infinite biological paths, where trees are connected even underground, communicate with each other and behave like a single living organism.

E' l'intelligenza della Natura che sto osservando e tocca la mia anima fino alla commozione.

It is the intelligence of Nature that I am observing and it touches my soul to the point of emotion.

><

Nuraghe Lò









Proseguo sulla strada che costeggia la foresta fino a un cartello di legno che indica un sentiero verso il nuraghe Lo'. Mi inerpico sulla salita, sempre più su, ma non c'è traccia del nuraghe. Ritorno sui miei passi e prendo il sentiero più stretto, non ci sono indicazioni. In mezzo al verde risplende un albero completamente ricoperto di muschio, mi avvicino per sentire la morbidezza di quel vestito naturale.

I continue on the road that runs alongside the forest until I reach a wooden sign indicating a path towards the Lo' nuraghe. I climb up the hill, higher and higher, but there is no trace of the nuraghe. I retrace my steps and take the narrowest path, there are no signs. In the midst of the greenery, a tree completely covered in moss shines, I get closer to feel the softness of that natural dress.

Poi alzo gli occhi ed eccolo lì, su un'altura tra rocce e piante, il piccolo nuraghe con un ciuffo verde in cima.

Then I raise my eyes and there it is, on a hill between rocks and plants, the small nuraghe with a green tuft on top.

E' stato costruito su uno sperone di roccia ed è bello scoprirlo così in mezzo alla foresta. Immagino uomini e donne muoversi coperti di pelli, nella natura intorno, spostando, chissà come, questi blocchi di granito appena sbozzato.

It was built on a rock spur and it is beautiful to discover it like this in the middle of the forest. I imagine men and women moving covered in skins, in the surrounding nature, moving, who knows how, these blocks of freshly rough-hewn granite.

Dentro non c'è scala e sulla parete opposta all'entrata c'è una grande finestra architravata. Una delle ipotesi degli archeologi è che questa apertura doveva servire a far passare la luce e l'aria, presupponendo che in alcuni nuraghi l'ingresso era.

E' proprio il mistero che circonda i nuraghi a creare l'attrazione e la suggestione che ti coinvolge quando ci sei davanti.

There is no staircase inside and on the wall opposite the entrance there is a large architraved window. One of the archaeologists' hypotheses is that this opening must have served to let light and air pass through, assuming that in some nuraghi the entrance was. It is precisely the mystery that surrounds the nuraghi that creates the attraction and suggestion that involves you when you are in front of them.


><

Domus de Janas

Le scoperte della giornata mi hanno galvanizzato, è quasi il tramonto ma proseguo fino a un bivio, seguo una freccia di legno che indica delle Domus de Janas. Abbandono l'auto, attraverso una radura di grandi alberi ed entro in un bosco macchiettato di sprazzi di luci e di profumo di muschio.

The discoveries of the day have galvanized me, it is almost sunset but I continue up to a crossroads, I follow a wooden arrow that indicates some Domus de Janas. I abandon the car, cross a clearing of large trees and enter a forest dotted with flashes of lights and the scent of musk.

Non c'è un sentiero definito, malgrado la bellezza del luogo non trovo le Domus, incontro invece delle possenti sughere. Mi emozionano sempre questi alberi forti e resistenti al fuoco, alberi della memoria. Quando sono denudate come queste, per estrarre il sughero, il tronco ha l'aspetto di un corpo liscio dove anche le ferite sembrano lenite dal nutrimento della scorza.

There is no defined path, despite the beauty of the place I cannot find the Domus, instead I encounter mighty cork trees. I am always moved by these strong and fire-resistant trees, trees of memory. When they are stripped like these, to extract the cork, the trunk has the appearance of a smooth body where even the wounds seem to be soothed by the nourishment of the bark.

Torno sui miei passi, in lontananza una casetta con degli uomini che chiacchierano, li raggiungo, ottengo le informazioni ed eccole, minuscole, ineguagliabili, appaiono come un piccolo tesoro nel sottobosco.

I retrace my steps, in the distance a small house with some men chatting, I reach them, I get the information and here they are, tiny, incomparable, appearing like a small treasure in the undergrowth.

Mi siedo con la schiena appoggiata all'albero che sembra vegliare su di loro e immagino che i bambini vengano a giocare lì, solo loro possono entrare in queste Domus de Janas, le più piccole che abbia mai visto.

I sit with my back against the tree that seems to watch over them and imagine that the children come to play there, only they can enter these Domus de Janas, the smallest I have ever seen.

Al ritorno, quando ripasso dalla casetta, il ragazzo che mi aveva indicato le Janas, Roberto, mi offre un bicchiere di vino. Da un enorme pentolone arriva un profumo irresistibile, chiedo se è un ristorante, mi spiegano che è la preparazione di una festa privata che ci sarà il giorno dopo. Cominciano ad arrivare amici, mi presentano tutti, alla fine la moglie di Basilio, il festeggiato, mi invita alla festa. Non mi stancherò mai di ripetere che l'ospitalità è di casa in Mandrolisai.

On the way back, when I pass by the house, the boy who had shown me the Janas, Roberto, offers me a glass of wine. An irresistible scent comes from a huge pot, I ask if it's a restaurant, they explain to me that it's the preparation for a private party that will take place the next day. Friends begin to arrive, they all introduce me, in the end the wife of Basilio, the birthday boy, invites me to the party. I will never tire of repeating that hospitality is at home in Mandrolisai.


Tornando a Sorgono, la luce dorata del tramonto vibra dietro le cime della foresta, penso che quelle poche ore sono state piene di emozioni. Mi ripeto ancora una volta che la mente non ha nulla a che fare sulla strada della scoperta, è l'istinto piuttosto o quello che chiamo "essere in sincronia con la natura" che porta dove devi andare, per scoprire, incontrare, ricevere o dare messaggi.

Returning to Sorgono, the golden light of the sunset vibrates behind the tops of the forest, I think those few hours were full of emotions. I repeat to myself once again that the mind has nothing to do on the path of discovery, it is rather instinct or what I call "being in sync with nature" that takes you where you need to go, to discover, meet, receive or give messages.


Scorri giù per leggere i commenti e lasciare il tuo

Scroll down to read the comments and leave yours



_________________

All Images and Original Text © Solo Moles - Travel One 2021

_________________


409 visualizzazioni2 commenti

2 Comments


Che bello questo viaggio! E sai trasmettere le tue emozioni a chi legge. Certo che se fosse arrivato il tornado... Ma quando si ha il tuo coraggio, si può affrontare tutto. Grazie!

Like

Ancora un incontro felice, direi entusiasmante, questa volta con persone legate alla terra. Leggendo i tuoi diari ho scoperto questo tuo modo di viaggiare, scoprire ed essere scoperta, le persone ti accolgono, direi a braccia aperte, non e' da tutti. Del resto leggo su Travel One che sei una regista appassionata di natura e a caccia di storie, complimenti! I tuoi diari sono davvero appassionanti. Poi viene anche voglia di assaggiarlo questo vino!

Like

Change language

bottom of page